pane ai cereali e semi
Lievitati,  Ricettario

Pane rustico ai cereali e semi

Preparare il pane in casa è per me sempre una grande soddisfazione. Il pane rustico ai cereali e semi è di una bontà indescrivibile. Le prime volte non riuscivo ad ottenere un pane soddisfacente per il mio palato fino a quando ho iniziato a panificare con il lievito madre. Volete mettere la soddisfazione di portare in tavola un pane buono e saporito fatto con le proprie mani? Toglietemi tutto ma non il pane. Sono golosissima di pane, panini, pagnotte, baguette e lievitati simili. Potrei vivere di solo pane e acqua, dico sul serio!
Durante una delle nostre prime vacanze estive nel Sud Tirolo ricordo le buonissime colazioni al Garni della Signora Maria. C’erano dei cestini con fette di pane e panini per tutti i gusti a base di cereali, semi, nocciole, noci ecc A quei tempi dalle nostre parti non c’era tutta questa varietà di pane e farine e spesso sognavo quelle buone colazioni nel Tirolo. Oggi, invece, grazie anche allo shop online, possiamo rifornirci di ogni farina possibile e immaginabile e quando ho la dispensa piena di farine miste mi sento felice. Oggi voglio condividere con voi la ricetta di questo pane dal gusto rustico, preparato col lievito madre e con farine ai cereali e semi. Se non avete questa farina potete creare voi un mix ai cereali aggiungendo poi dei semi in base ai vostri gusti.
Questo pane, conservato bene, si mantiene morbido anche dopo qualche giorno, ed è buonissimo da gustare a colazione, pranzo e cena.

  • DIFFICOLTÀ:

MEDIA

  • PORZIONI:

6

  • PRONTO IN:
  • Preparazione: 1H + tempi di lievitazione

Ingredienti

  • 500 gr di farina ai cereali e semi misti
  • 400 ml di acqua
  • 100 gr di lievito madre
  • 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di sale

Procedimento

Preparo il pane rustico miscelando, in una ciotola, la farina con 350 ml di acqua, copro e lascio riposare qualche ora.

Aggiungo poi il lievito madre a pezzetti e impasto, verso poco alla volta la restante acqua e in ultimo aggiungo il sale. L’impasto è pronto quando sarà elastico e ben incordato. Lascio riposare 20/30 minuti e poi eseguo delle pieghe in ciotola ogni 15 minuti per un totale di 3 giri. Copro la ciotola con la pellicola e dopo 1 ora a temperatura ambiente nel forno spento, trasferisco la ciotola nel frigo per una notte intera.

Il giorno seguente lascio acclimatare e lievitare fino al raddoppio. Trasferisco l’impasto sul piano di lavoro infarinato con la farina di semola rimacinata ed eseguo delle semplici pieghe a portafoglio. Infine eseguo una semplice pirlatura per dare forma alla pagnotta e la sistemo in una teglia a cerniera. Copro con un canovaccio e faccio lievitare ancora nel forno spento per 1 o al massimo 2 ore, dipende dalla temperatura esterna.
Prima di informare aggiungo dei semi di zucca e una spolverata di farina di semola sulla pagnotta e traferisco nel forno preriscaldato e faccio cuocere per 15 minuti alla temperatura max con un pentolino con acqua poggiato sulla base del forno. Poi 15 minuti a 200 gradi e 15 minuti a 180 gradi. Infine ancora 10 minuti a 120 gradi con lo sportello del forno semi aperto.

Condividi

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *