pasta e patate con cavolfiore viola
Primi piatti,  Ricettario

Pasta e patate con cavolfiore viola

La pasta e patate è uno dei piatti della tradizione che più amo in assoluto e devo dire che è anche apprezzato dalla mia famiglia quindi inutile dire che è una delle ricette che preparo più spesso. Quando ho poco tempo faccio una ricetta velocissima con le patate grattugiate così occorre meno tempo per la cottura: questa volta ho voluto aggiungerci del cavolfiore viola che a noi piace tantissimo.

In pratica ho unito due piatti tradizionali in unica ricetta: pasta e patate e pasta e cavolfiore… così è nata la mia pasta e patate con cavolfiore viola, una ricetta molto saporita. A noi la pasta e patate come anche la pasta e cavolfiore piace con tanto pecorino ma soprattutto “azzeccosa” e per ottenere questo risultato la pasta deve essere risottata.

In questa ricetta il procedimento è molto più facile e veloce.

Il cavolfiore viola, oltre ad essere molto gustoso, mi piace per il suo colore. I piatti creati con questo cavolo sono sempre molto scenici, però purtroppo non sempre è facile trovarlo nella mia zona, in alternativa, perciò è possibile utilizzare il cavolfiore bianco.

A differenza della classica pasta e patate napoletana, questa ricetta è senza la provola affumicata per cui si può abbondare con il pecorino e anche con il parmigiano.

Per renderla ancora più speciale ho aggiunto una nota piccante: l’olio extra vergine di oliva al peperoncino di Olearia Ranieri e vi garantisco che il risultato finale è strepitoso.


  • DIFFICOLTÀ:

media

  • PORZIONI:

4

  • PRONTO IN:

15′ preparazione

Ingredienti

Procedimento

Per prima cosa puliamo i ciuffetti di cavolfiore e cuociamoli per pochi minuti al vapore oppure in una pentola con un dito di acqua e sale (devono restare croccanti, non molli, per intenderci!)

Peliamo le patate, risciacquiamole e, dopo averle asciugate con un canovaccio pulito, grattugiamole con un robot da cucina (o con una mandolina o con la grattugia a fori larghi); uniamo un po’ di sale e poi mescoliamole per evitare che si scuriscano.

Nel frattempo, in una padella dal bordo alto, soffriggiamo un aglio in camicia schiacciato con due cucchiai di olio. Togliamo l’aglio e aggiungiamo le patate e il sale, facciamo rosolare leggermente per pochi minuti dopodiché uniamo il latte e continuiamo la cottura col coperchio, rigirando ogni tanto e aggiungendo, se necessario, un po’ di acqua in modo che le patate risultino cremose e non asciutte.

Prendiamo un’altra padella piccola e soffriggiamo la pancetta con due cucchiai di olio EVO BIO, aggiungiamo i ciuffetti di cavolfiore viola e saltiamo per pochi minuti.

Mettiamo a cuocere la pasta in una pentola con abbondante acqua salata precedentemente messa a bollire. A metà cottura, scoliamo la pasta e aggiungiamola nella padella con le patate, rigiriamo aggiungendo un po’ di acqua di cottura quindi lasciamo “risottare” fino a quando sarà al dente.

Infine uniamo la pancetta con i ciuffetti di cavolfiore, il pecorino grattugiato e il pepe.
Mescoliamo e serviamo la pasta ancora calda aggiungendo una spolverata di pecorino e un filo di condimento a base di olio evo al peperoncino Olearia Ranieri.

Condividi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *